Archivio Scientifico
Indice dell'Archivio e mappa del sito
Esami ORL e strumentali
Audiometria, potenziali evocati, esame vestibolare, rinomanometria. Come, quando e perchè esami ORL

Per saperne di più ...
Patologia e chirurgia dell'orecchio
Otite acuta e cronica,
perforazioni del timpano, colesteatoma ed otosclerosi

Per saperne di più ...
Otoneurochirurgia
Gli impianti cocleari, le neurectomie, il neurinoma delll'acustico, il facciale
Per saperne di più...
Chirurgia della base cranica
Tumori della base cranica: meningiomi, cordomi, glomi. Diagnosi e cure
Per saperne di più ...

Naso e seni paranasali
Deviazione del setto, riniti, l'ostruzione respiratoria, polipi nasali. La sinusite. Il laser e la chirurgia nasale
Le patologie di confine odontoiatrico e oculistico. Le dacriocistorinostomie.
Per saperne di più ...

Gola e laringe
I problemi delle tonsille, delle corde vocali e della voce., il laser e ancora
Per saperne di più ...

Russamento
studio del sonno, il russamento patologico. La diagnosi e le terapie della roncopatia
Per saperne di più ...
Vertigini ed equilibrio
Le vertigini e i disturbi dell'equilibrio. Come si diagnosticano e come si curano. Gli esami e la riabilitazione ...
Per saperne di più ...

Acufeni
Come si diagnosticano e si curano questi fastidiosi disturbi dell'orecchio. La TRT
Per saperne di più ...
Foniatria
Disturbi della voce, del linguaggio, della deglutizione. I problemi dei cantanti
Per saperne di più ...
L'angolo del pediatra
Il pediatra vi spiega: la febbre, la tonsillite, l'ASLO, le infezioni respiratorie, il russamento nel bambino, l'otite
Per saperne di più...
Radiologia
Il radiologo vi spiega la TAC, la RM. Anche chi soffre di claustrofobia o i bambini possono fare questi esami
Per saperne di più...
Indice dell'Archivio
 
OtoRinoLaringoiatri Associati

EQUIPE

Associati
Dott. Fernando Mancini
Dott.ssa Manuela Sacchi


Vestibologia e Audiologia

Dott.ssa Barbara Monti


Tecnico Audiometrista
Simone Musso,
Dottore in Tecniche Audiometriche

Tecnici Audioprotesisti
Irene Chianale
Dottore in Audioprotesi


Segreteria e Direzione
Loredana Polito

DOVE VISITIAMO
PIEMONTE
Otorinolaringoiatri Associati
CDF
Centro Diagnostico Fornaca, c.so vittorio emanuele II 87
10128 Torino

Via Racconigi 18,
c/o LISA
10022 Carmagnola (TO)

LARC - Studio Medico Pinerolese
Via R. Gatto, 28
10064 Pinerolo

LARC LAMBDA
Corso Duca degli Abruzzi, 56
10129 Torino

VALLE D'AOSTA
Fraz. Borettaz, 7
11021 Gressan (AO)



EMILIA
Gruppo Otologico
C asa di Cura Piacenza

Via Morigi 41
29100 Piacenza
tel +39 0523 754362


CHIRURGIA PRIVATA
Casa di Cura
Fornaca
C.so Vittorio Emanuele II 91
10128 Torino


Casa di Cura Santa Caterina da Siena (già delle Suore Domenicane)

Via Villa della Regina 19
10131 Torino

CHIRURGIA PRIVATA E CONVENZIONATA CON IL SSN
Gruppo Otologico
Casa di Cura
Piacenza

Via Morigi 41
29100 Piacenza

CONTATTI
ORARIO SEGRETERIA
Lunedì - Venerdì
dalle ore 9 alle ore 12 e
dalle ore 14 alle ore 18

TELEFONI
+39 011 3044000 r.a.


FAX
+39 011 5089275

CUP FORNACA
+39 011 5574355

E-MAIL
info@orl.it

SKYPE
orl.associati
segreteria.orlassociati

COME VISITIAMO
Tutto quello che dovete sapere per una visita presso il nostro studio. Cosa dovete fare, cosa dovete portare e altro....

COME OPERIAMO
Tutto quello che dovete sapere per un intervento con noi...
LA NOSTRA CHIRURGIA
Cosa operiamo. In breve tutti i tipi di chirurgia che eseguiamo ed in cui abbiamo particolare esperienza...
 
GOOGLE MAPS 

LA CHIRURGIA DEL NASO E DEI SENI PARANASALI SENZA TAMPONI

 

L’Endoscopia?

La chirurgia del naso e dei seni paranasali si confronta con il problema dell’abbondante sanguinamento che caratterizza queste strutture soprattutto in presenza di stati di infiammazione cronica come le riniti allergiche, le sinusiti croniche, i polipi nasali. Per questa ragione il chirurgo è sempre stato costretto a utilizzare il tamponamento nasale per prevenire le emorragie post-operatorie. La garza libera o medicata e più recentemente materiali meglio tollerati come il Merocel, sono utilizzati per obliterare completamente le fosse nasali del paziente alla fine dell’intervento. Il lungo periodo di permanenza dei tamponi (fino a 3-4 giorni dopo l’operazione) causa forte disagio al paziente che oltre al senso di ostruzione respiratoria, lamenta dolore alla testa e al viso come in una forte sinusite, fino al momento della loro rimozione. Questo problema da sempre caratterizza la chirurgia naso-sinusale tra gli interventi più sgradevoli. Non solo, lo stamponamento è il momento peggiore e più temuto dai pazienti e tutti ne hanno un ricordo poco piacevole. Ancora oggi nella maggior parte dei centri dove si pratica questa chirurgia, il problema non è stato risolto. Lo sviluppo della chirurgia endoscopica e dei sofisticati strumenti specifici che dovrebbero far parte del bagaglio tecnico a disposizione dello specialista ORL, ha modificato profondamente le metodiche di questa chirurgia specialistica

L’Equipe?

Il lavoro in equipe che da sempre abbiamo sostenuto e applicato, il continuo confronto delle opinioni e di nuove idee, lo scambio d’informazioni e l’aggiornamento continuo che i membri del nostro “team chirurgico” hanno alla base della loro attività, sono stati fondamentali per sviluppare la nostra esperienza e, ne siamo convinti, anche la nostra competenza.
Le capacità tecniche del chirurgo del naso (dott.ssa M. Sacchi) e la sua perfetta padronanza dello strumentario per la chirurgia endoscopica si sono fuse con la competenza del chirurgo dell’orecchio (dott. F. Mancini) e con la sua esperienza maturata nel campo della microchirurgia otologica, otoneurologica e della chirurgia della base cranica che si fondano su tecniche operative senza sanguinamento, le cosiddette “bloodless techniques”. 
Un campo chirurgico privo di sangue o con scarso sanguinamento consente di operare più rapidamente e più accuratamente, soprattutto sulle strutture più delicate, ottenendo alla fine risultati migliori. Siamo così riusciti ad applicare alla chirurgia endoscopica naso-sinusale alcuni principi fondamentali della microchirurgia riuscendo tra l’altro a ridurre in modo importante il sanguinamento durante l’intervento.
Il lavoro in equipe “a quattro mani” che continua da anni, ha ulteriormente contribuito, nella nostra esperienza, all’affinamento delle tecniche operatorie grazie agli automatismi chirurgici e a un costante “controllo” vicendevole di ogni atto operatorio e oggi siamo tra i pochi chirurghi che sono riusciti a eliminare quasi completamente la necessità di tamponare il naso alla fine dell’operazione anche nei casi più complessi

Senza tamponi!!!!

Negli ultimi anni, in oltre 500 casi operati di interventi sui turbinati, di settoplastica, sinusite cronica e poliposi naso-sinusale, soli o associati tra loro, più del 95% dei pazienti non ha avuto bisogno di un tamponamento  post-operatorio. Meno dell’1% (3/500) ha avuto problemi di emorragie postoperatorie che richiedessero il controllo mediante tamponi in una o entrambe le fosse nasali. In pochi casi (intorno al 4%) il tamponamento, spesso di una sola fossa nasale, è stato deciso alla fine dell’operazione per motivi diversi: ragioni di sicurezza dovute alla particolare gravità della patologia, condizioni generali del paziente a rischio, particolari condizioni anatomiche, esposizione da parte della patologia d’importanti strutture vascolari del naso e dei seni paranasali. In questi casi un leggero tampone in Merocel(una morbida spugna) è sufficiente a evitare emorragie, è poco fastidioso per il paziente e viene di solito rimosso dopo 12-48 ore. 

Chirurgia dei turbinati

E’ di solito praticata ambulatorialmente, in anestesia locale. Il ricovero (in day-hospital) è previsto solo per I pazienti particolarmente ansiosi o affetti da problemi generali che consiglino l’intervento in sala operatoria e con la presenza dell’anestesista. Tra le varie tecniche in uso, noi utilizziamo il laser a diodi che consente nella nostra esperienza una notevole precisione dell’atto chirurgico, una rapida ripresa funzionale e bassa incidenza di recidive.

Chirurgia del setto nasale

Secondo il tipo e la sede della deviazione del setto nasale, verrà proposta la scelta più adatta. Nel caso di speroni cartilaginei semplici potrà essere adottata la tecnica laser ambulatoriale simile a quella della chirurgia dei turbinati. Le deviazioni più importanti richiedono interventi più invasivi in anestesia generale con tecniche classiche o endoscopiche. Di solito alla fine di questi interventi si applicano sul setto nasale, per mantenerne la posizione corretta, due fogli di silastic, un materiale sintetico simile alla plastica, che sono rimossi dopo 4-5 giorni. Il ricovero non è mai superiore alle 24 ore.
Anche se non sono utilizzati i tamponi, il naso non è libero per effetto dell’edema post-operatorio (i tessuti operati gonfiano) ma il paziente raramente deve ricorrere all’uso di farmaci antidolorifici.

 
Chirurgia della sinusite cronica e dei polipi naso-sinusali

E’ la chirurgia più complessa, che si confronta con le patologie più importanti e gli stati infiammatori più avanzati. Le pareti che delimitano le fosse nasali e i seni paranasali sono veramente delicate e proteggono strutture importantissime: l’occhio, la base cranica, grandi vasi (carotide interna intracranica) ed il nervo ottico. E’ qui che lo sviluppo della microchirurgia endoscopica senza sanguinamento è stato particolarmente utile, consentendo maggiore radicalità dell’intervento e riducendo il rischio di recidiva della malattia. Purtroppo quest’eventualità, soprattutto nella poliposi nasale e sinusale, è sempre presente perché nessuna tecnica chirurgica è in grado di curare definitivamente la malattia di base i cui meccanismi non sono a tutt’oggi completamente noti. In compenso, migliore è la tecnica chirurgica più è facile il follow-up post-operatorio del paziente. I farmaci per uso locale raggiungono meglio le sedi che richiedono il trattamento e le recidive iniziali possono essere trattate ambulatorialmente in anestesia locale.

Scarica PDF Flyer Chirurgia Senza Tamponi
Azienda premiata con lo Statuto Cylex Silver Otorinolaringoiatra a Torino: Prenota una visita medica

 
 

LE INFORMAZIONI SCIENTIFICHE E DIVULGATIVE CONTENUTE IN QUESTO SITO SONO BASATE SULLA NOSTRA ESPERIENZA E RIFERISCONO OPINIONI PERSONALI del dott. Fernando Mancini e della dott.ssa Manuela Sacchi, specialisti in Otorinolaringoiatria
PER OGNI DISTURBO E' NECESSARIO CONSULTARE IL PROPRIO MEDICO CURANTE O IL PROPRIO SPECIALISTA

tutte le comunicazioni con i pazienti che desidereranno contattarci saranno trattate nel rispetto delle leggi vigenti sul diritto alla privacy

QUESTO SITO NON RICEVE FONDI, DONAZIONI O SPONSORIZZAZIONI PUBBLICITARIE DI ALCUN TIPO ED E' FINANZIATO INTERAMENTE DA:
OtoRinoLaringoiatri Associati, associazione professionale
dott. Fernando Mancini, dott.ssa Manuela Sacchi
Corso Stati Uniti, 39 - 10129 Torino, Italia
tel. 011 3044000 fax 011 5089275 e-mail: info@orl.it
p.IVA 10209260016

Copyright © 2009 OtoRinoLaringoiatri Associati - Tutti i diritti riservati
per segnalazioni scrivere a: info@orl.it
ultimo aggiornamento: Maggio 19, 2013 11:24 AM